Dr Pierre Marie JUGNET.
example

ARTROSI E PROTESI DELL'ANCA

L'articolazione dell'anca è una delle maggiori articolazioni degli arti inferiori. Questa condiziona l'autonomia e la vita sociale dell'uomo. Un pregiudizio ad essa è generalmente molto invalidante fisicamente ma anche psicologicamente. L'accompagnamento terapeutico deve pertanto essere efficace e permettere di risolvere rapidamente la patologia in oggetto. L'artrosi dell'anca è la patologia più frequente di questa articolazione.


example

 


 

 

Quale tipologia di intervento?

L'applicazione di una protesi totale dell'anca ha come obiettivo la rimozione chirurgica delle zone articolari danneggiate, doloranti e la sostituzione con degli impianti protesici a livello della testa femorale e a livello cotiloideo (articolazione del bacino). Questo intervento viene praticato attraverso una piccola incisione (da 8 a 10 cm) sulla parte postero-laterale del gluteo. L'avanzamento verso l'articolazione è fatto nel rispetto dei differenti gruppi muscolari.





Diapositiva dei componenti di una protesi totale dell'anca:


  • • impianto cotiloideo;
  • • struttura inserita nell'impianto cotiloideo;
  • • steli e teste femorali;
  • • gli impianti della protesi dell'anca scomposta.

 

L'intervento dura in media 1 ora. L'anestesia è solitamente generale ma è possibile una anestesia spinale. La decisione verrà presa con l'anestesista durante la visita pre-operatoria.

I risultati attesi dall'operazione

I risultati sono solitamente eccellenti per quanto riguarda il dolore e la ripresa delle attività. La Protesi Totale dell'Anca è stata soprannominata "La regina degli interventi di chirurgia ortopedica". Ritroverete la vostra autonomia a due condizioni: - dovete obbligatoriamente evitare movimenti che sollecitano la protesi col rischio di lussarla; - è importante continuare a allenare la vostra muscolatura del gluteo che ha la tendenza ad indebolirsi con l'età. La normale deambulazione senza zoppicare avviene generalmente nelle prime settimane che seguono l'intervento. In generale capita che i pazienti si dimentichino di avere una protesi all'anca…è positivo ma non bisogna per questo essere imprudenti e evitare di praticare attività impegnative o violente che possono portare a una usura precoce dei vostri impianti protesici. La durata media di una protesi dell'anca è di circa 20 anni in assenza di complicazioni. Tuttavia, non si hanno ancora riscontri per l'analisi delle protesi più recenti, impiantate con dei materiali e tecniche più performanti (ceramica, doppia mobilità, polietilene). Ci sono tutte le ragioni per credere che la longevità degli impianti sarà ancora migliorata.


Ce site est exclusivement déstiné à l'information des patients ou de leur entourage, les informations délivrées ici ne peuvent en aucun cas remplacer une consultation........